CAMBIO DI FODERA PER IL CAPPOTTO

CAMBIO DI FODERA PER IL CAPPOTTO

 

Qualche giorno di sole e già si immagina la primavera: via il piumino, avanti giacchette e cappottini!

Il mio cappottino preferito, frutto di un’infatuazione di qualche anno addietro, era in condizioni non certo ottimali… Non tanto per il tessuto esterno, inossidabile, quanto per la fodera, tristemente in brandelli.

L’ho tenuto appeso nell’armadio tutto l’inverno in attesa di decidere della sua sorte, ai primi segni di disgelo ho deciso: sostituisco la fodera!

Nulla di difficile: basta armarsi di tanta pazienza…

Occorrente (in ordine sparso):

  • tessuto per fodera, di colore abbinato al capo da ri-foderare
  • 1 macchina da cucire
  • 1 paio di forbici
  • 1 paio di forbicine
  • spilli q.b.
  • gessetto da stoffa
  • 1 rocchetto di filo abbinato al colore dei tessuti
  • 1 rocchetto di filo per imbastiture
  • ago e ditale
  • 1 ferro da stiro

Ricavare il cartamodello

  • con le forbicine, con calma e attenzione, scucire la fodera dal cappotto
  • lavoriamo sulla vecchia fodera: per prima cosa occorre tagliarla a metà, ricavandone due mezze fodere uguali.divisione
    Una metà tienila da parte, per utilizzarla come guida e “promemoria di montaggio” quando dovrai cucire la nuova fodera; l’altra metà, invece, scucila in ogni sua parte, quindi stira i diversi pezzi, che utilizzeremo poi come fossero cartamodello.
  • se presenti, scuci entrambe le tasche dal cappotto; quindi mettine da parte una, e disfa l’altra per utilizzarla come modello.

 

Realizzazione

  1.  appunta, come se fossero un cartamodello, le diverse parti della vecchia fodera sul tessuto che intendi utilizzare: taglia due pezzi speculari per ogni parte, mentre appunta “la schiena” con il centro sulla piega del tessuto.
  2. taglia le diverse parti, lasciando circa un centimetro per i margini di cucitura e circa tre centimetri in corrispondenza dell’orlo delle maniche e del fondo del cappotto.
  3. guardando con attenzione la vecchia mezza fodera ancora cucita, imbastisci le diverse parti relative al busto, quindi ripassa le cuciture a macchina.
  4. sempre utilizzando la metà della vecchia fodera come modello, imbastisci le diverse parti delle due maniche, quindi ripassa le cuciture a macchina.
  5. imbastisci le maniche al busto, quindi prova la fodera: controlla che segua i tuoi movimenti e che non “tiri” soprattutto sulle spalle. Una volta aggiustati eventuali difetti, cuci a macchina sulle imbastiture.
  6. rifinisci i bordi della fodera con un punto zig-zag.
  7. utilizzando la vecchia tasca come modello, cuci tra di loro le parti delle due tasche, rifiniscile a macchina con un punto zig-zag, quindi stirale e cucile a mano con un sottopunto sul cappotto, nel taglio delle tasche.
  8. ora bisogna cucire (sempre a mano) la nuova fodera al cappotto: infila la fodera nel cappotto, rovescio contro rovescio, inizia a ribattere con un sottopunto a partire dal collo, poi passa alla parte frontale.
  9. Piegare gli orli della fodera (bordo inferiore e delle maniche) creando un ripiego a soffietto, in modo che rimangano visibili circa 2 cm del tessuto del cappotto, e fissa con un punto nascosto.
  10. Controlla di aver cucito tutto e…indossa!
Annunci